“Interessante e motivante l’attività relativa alla produzione dell’olio, l’artigianato della lavorazione dei cesti, le attività dell’orto. Salubre la località immersa nel verde lontana da fondi di inquinamento.”
E. Civetta
( Referente visita Istituto Comprensivo di Ceppaloni, Scuola Primaria di Pannarano “A. Lepore Genovese”)

“La lezione è stata gradita ed interessante, i bambini hanno potuto riscontrare ciò che avevano appreso a scuola.”
A. Lombardi
(Fiduciario Istituto Comprensivo di Ceppaloni, Scuola Primaria di Pannarano “A. Lepore Genovese”)

“CALOROSO ABBRACCIO. Ci hanno fatto sedere fuori, disponendoci a cerchio e questo cerchio, per me, rappresentava un caloroso abbraccio. Abbiamo imparato e provato la degustazione dell’olio: prima si tiene chiuso nelle mani il bicchiere per far emanare gli odori ma senza farli uscire, pio si annusa ed infine si valuta. Finita questa magnifica esperienza ho capito come è importante l’olio che noi diamo per scontato.”
(M. M. M. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“IL PIU’ DIFFICILE. Siamo andati a fare un ricerca di fiori e noi dovevamo trovare proprio il più difficile. Era un fiore bianco, soffice e con il vento volava.”
(M. R. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“LE PIZZE. Il signore che ci ha ospitato si chiama Armando. Ringrazio Armando che ci ha fatto fare tutto. Ci ha fatto trovare i fiori, ci ha fatto provare a raccogliere le olive e ci ha fatto anche fare le pizze.”
(B. M. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“COSE IMPORTANTI. Appena arrivati siamo andati a vedere un video e a parlare di cose importanti. Ci siamo divertiti un mondo e abbiamo capito tante cose che non sapevamo. Spero che questa esperienza si rifà anche perché era tutto buono.”
(D. C. G. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“OLIO DI SEMI. Siamo andati a cercare un fiore ma non lo abbiamo trovato. Abbiamo assaggiato l’olio di semi e quello extravergine di oliva. Abbiamo anche fatto le frittelle e subito cotte le abbiamo mangiate."
(D. R. L. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“CACCIA AL TESORO. Abbiamo fatto una colazione squisita che a me è piaciuta tanto. Poi abbiamo fatto una specie di caccia al tesoro, ma invece di trovare il tesoro dovevamo trovare dei fiori particolari e tutti hanno partecipato, anche le maestre.”
(C. E. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“DIVERTENTISSIMO. Dopo la spiegazione di Armando siamo andati a raccogliere le olive. Era divertentissimo perché non l’avevamo mai fatto ma adesso che ci penso, l’ho fatto solo una volta. Abbiamo assaggiato l’olio d’oliva e quello di semi che avevano una differenza incredibile.”
(C. E. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“PALLINE BUONISSIME. Abbiamo anche fatto con la pasta delle palline, che dovevano cuocere e poi le abbiamo mangiate ed erano buonissime ma ho la netta sensazione che non erano quelle che avevamo fatto noi.”
(C. E. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“PIANTA DI PRIMAVERA. Siamo andati a raccogliere una pianta difficile da trovare in inverno, perché quella pianta, di solito, si trova in primavera. Ci hanno accolti tutti su tantissime sedie, per parlare un po’ di Pannarano. Abbiamo conosciuto Peppino che era un insegnante, ora però in pensione. Non so perché ma dentro le olive c’era una sostanza violastra. Quasi alla fine ci hanno fatto impastare il pane con solo acqua e farina.”
(S. A. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“LE CASTAGNE. Appena siamo arrivati il signor Armando ci ha accolto con i fuochi, poi abbiamo fatto colazione e siamo andati a vedere un filmato. Siamo andati a cercare un fiore e infine abbiamo pranzato. Dovevamo andare a raccogliere le castagne ma non siamo andati perché il tempo pioveva.”
(C. D. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“TERRA IMMENSA. Siamo andati a vedere in una terra immensa un fiore che il signore dell’agriturismo ci indicava. Però era impossibile trovarlo perché non c’era di questo periodo. Abbiamo visto come si fa l’olio, l’abbiamo poi assaggiato e poi noi bambini abbiamo fatto le frittelle.”
(D. L. I. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“ANCHE LE GIOSTRE. All’agriturismo Villa Paola a Pannarano c’erano anche le giostre. Il signor Armando ci ha fatto vedere un film. I responsabili erano tutti gentili ed educati. Abbiamo mangiato e ci siamo divertiti tanto.”
(S. G. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“UNA COSA PIU’ BELLA. Poi è iniziato a piovere e purtroppo non siamo potuti andare a raccogliere le castagne, ma c’è stata una cosa più bella di andare a raccogliere le castagne, abbiamo fatto il pane. Ringrazio la collaborazione di Villa Paola.”
(R. I. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“UNA SPACIE DI GARA. Io, con la mia e le altre classi abbiamo fatto una specie di gara per trovare le piante. Dato che non potevamo raccogliere le castagne, è venuto un rappresentante del WWF e ci ha fatto vedere delle foglie e ci ha detto a quale albero appartenevano.”
(D. R. S. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“A FINE DELLA GIORNATA. Dopo il pranzo siamo andati a giocare, a fine della giornata abbiamo impastato la pasta per il pane e abbiamo mangiato le frittelle. Ringrazio tutti gli amici di Villa Paola che ci hanno fatto fare una bellissima esperienza.”
(I. C. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

“TUTTE LE REGOLE. Ora io so tutte le regole per andare a raccogliere le olive e con il mio telefonino sono riuscita anche a fare tantissime belle foto. Quando sono tornata a casa ero rimasta felicissima. Ma la cosa che preferisco è quando abbiamo fatto la pizza. Mi è piaciuto tantissimo impastare quella pasta molliccia e appiccicosa. Non mi sono mai divertita tanto.”
(A. L. istituto “E. Diotallevi” Sant’Agata dei Goti)

Valle Caudina: Primo circolo, la telecamere di Rai Tre ‘approdano’ tra i banchi
Pubblicato il 24-02-2009
(IL SANNIO)
 

Politica: Izzo incontra Silvio Berlusconi
Pubblicato il 04-04-2008
(IL SANNIO)
 

Valle Caudina: ‘Orto Amico’, gli allievi del «Diotallevi» approfondiscono lo studio sulla natura
Pubblicato il 16-03-2009
(IL SANNIO)